Treppiedi per fotocamere: migliori prodotti di Aprile 2021, prezzi, recensioni

Se sei alla ricerca dei migliori treppiedi per le fotocamere, niente paura, ti aiuteremo noi. In questa guida ti illustreremo tutti i vari modelli che potrai acquistare per la tua macchina fotografica. Ti spiegheremo ogni peculiarità dei vari tipi cosi che potrai scegliere quello che fa davvero al caso tuo. Per avere un’esperienza fotografica senza eguali, dovrai infatti valutare al meglio qual è il modello adatto alle tue esigenze. Ma prima di scoprire i vari modelli di treppiedi per fotocamere, capiamo insieme perché è importante acquistare questi accessori.

Treppiedi per fotocamere: perché acquistarli

I treppiedi sono degli strumenti davvero utili per la sessione fotografica. Si tratta di strumenti che danno un sostegno molto stabile alla macchina fotografica. Spesso non è sempre possibile portare la fotocamera a tracolla o reggerla tra le mani. Per questi motivi occorre avere una base d’appoggio per poter effettuare la nostra sessione di scatti in totale comodità.

I treppiedi sono molto utili alle fotocamere anche per alcuni stili fotografici. Se vi accorgete che le vostre foto risultano mosse e volete migliorare la qualità dei vostri scatti, i treppiedi per fotocamera fanno al caso vostro.

Questi strumenti sono davvero utili se vogliamo scattare una foto ad un panorama notturno. I tempi di scatto infatti si allungano di molto in presenza di poca luce, questo perché il diaframma impiegherà qualche minuto in più per assorbire la luce presenza nell’ambiente circostante. Avere un treppiedi vi aiuterà molto in questa situazione perché avrete un sostegno durante i minuti di scatto.

Inoltre sarà molto utile se dovete fare un book fotografico e tra uno scatto e l’altro avete bisogno di riposarvi e poggiare l’attrezzatura fotografica. Questi accessori sono adoperabili sia negli esterni che negli interni. In commercio troverete molti modelli differenti di treppiedi per fotocamere. Prima di scoprire come scegliere tra le varie tipologie, capiamo insieme quali sono le componenti dei treppiedi.

Treppiedi per fotocamere: le componenti

Per conoscere al meglio il funzionamento dei treppiedi per le fotocamere, sarà molto importante comprendere tutte le componenti di questi prodotti.

I cavalletti di norma dispongono di uno o più assi in base al tipo di sostentamento che deve assicurare. I treppiedi si chiamano così perché hanno tre gambe, ma troveremo anche dei cavalletti con una sola gamba, con due o con quattro gambe. I treppiedi sono considerati i migliori se volete una reale stabilità per la vostra fotocamera.

Le gambe del treppiedi si può allungare o ridurre in base alle esigenze grazie ad alcuni punti di giuntura che si possono roteare per eseguire le varie operazioni.  L’altezza del treppiedi infatti può essere regolata come vogliamo, potremo farla arrivare fino a 1,60 metri in alcuni modelli.

Il treppiede deve garantire anche che la fotocamera possa muoversi su uno o più assi per eseguire dei piccoli spostamenti che migliorino la qualità della fotografia. Per questo ci sono le teste, delle componenti che consentono il basculamento o l’elevazione della fotocamera. La testa viene anche denominata montatura ed è il punto di contatto tra il treppiedi e le fotocamere. Grazie ad essa la fotocamera potrà traslare in varie direzioni in base al modello.

In commercio infatti troveremo varie tipologie di teste da scegliere in base al prezzo e alle nostre esigenze. Le teste possono essere fisse, e quindi un tutt’uno con il cavalletto, oppure si possono smontare.

Ci sono, le teste a sfera sono le più usate, bloccano la fotocamera in posizione e consentono di farla roteare a 360°. Poi troveremo le teste a tre movimenti sono ottime perché ci consentono di muovere la fotocamera su varie direzioni: orizzontale, verticale e laterale. Infine troveremo le teste a cremagliera, le più costose, usate per lo più dai professionisti.

Come scegliere i migliori modelli

Per selezionare i migliori prodotti di treppiedi per fotocamere, dovrete seguire alcuni parametri fondamentali. Questi criteri vi orienteranno nella scelta di un prodotto che faccia davvero al caso tuo.

Prima di scegliere il tuo modello dovrai fare un’attenta valutazione delle dimensioni del treppiedi. In commercio troveremo dei modelli di vario genere, dai mini treppiedi fino ai modelli di 1 metro e mezzo. Per capire quale tipologia è adatta a te dovrai analizzare l’uso che ne dovrai fare. Se ti serve un treppiedi per le gite in montagna ti consigliamo un modello di piccole dimensioni, altrimenti diventerebbe un ingombro per la tua passeggiata. Se invece ti serve per scattare foto in studio, allora andrà bene anche un treppiedi di grandi dimensioni.

Anche il peso è fondamentale per la scelta e potremo fare lo stesso discorso precedente. Non si consiglia di optare per un modello pesante se ci servirà negli esterni. La pesantezza di un treppiedi dipende soprattutto dal materiale in cui è realizzato.

I più pesanti sono quelli in alluminio, tuttavia risultano parecchio stabili e robusti. Se preferite un modello che sia allo stesso tempo stabile e leggero allora vi consigliamo i treppiedi in fibra di carbonio, i quali hanno un costo superiore.

La stabilità rimarrà l’aspetto focale per la scelta del tuo treppiedi, e non dovrai mai perdere di vista questo obiettivo. Infine dovrai scegliere il tuo modello in base al tipo di testa. Come già sai, in commercio troverai vari tipi di testa per treppiedi. In base alle esigenze, dovrai optare per quella che fa al caso tuo.

Migliori prodotti

Nei paragrafi che seguiranno, vi illustreremo tutti i migliori prodotti che troverete in commercio, sia nei negozi online che negli store online. Vi segnaleremo i migliori brand in circolazione e le varie fasce di prezzo.

Per cominciare con un prodotto molto economico, vi segnaliamo il treppiedi di AmazonBasics. Questo brand ha a disposizione una vasta gamma di treppiedi economici e molto efficaci, semplici e con pochi fronzoli. Dispongono di un’altezza regolabile e un peso di soli 500 grammi.Il sistema di sgancio è piuttosto rapido e le gambe sono a tre sezioni. Da chiuso, il treppiedi può misurare circa 42 cm, da esteso arriva a 127 cm.

Il treppiedi prodotto da AmazonBasics è un modello decisamente economico ed essenziale, ad altezza regolabile e realizzato in alluminio. Pesa solo 500 grammi ed utilizza una testa mobile e orientabile in 3 posizioni, utilizzabile sia in verticale che in orizzontale. Integra una piastra a sgancio rapido per agevolare transizioni rapide da uno scatto all’altro e delle gambe a 3 sezioni con leva di blocco. Da chiuso misura 42 cm e si può estendere fino a 127 cm. Il costo è davvero basso è si aggira intorno ai 20 euro.

Sempre nella stessa fascia di prezzo vi segnaliamo i treppiedi del marchio Phinistec. Si tratta di modelli molto stabili realizzati in lega di alluminio. Questi prodotti garantiscono una capacità di carico di 3 kg. Le gambe si possono estendere a 125 cm e si richiudono a 41 cm. E’ l’ideale per le gite fuori porta e il trekking, si possono adoperare anche con gli Smartphone.

Non potremo non segnalarvi gli ottimi prodotti del brand Manfrotto. Questo marchio italiano propone una vasta gamma di treppiedi di ottima qualità per le vostre fotocamere. Si tratta di prodotti davvero ottimi e troverete dei cavalletti in alluminio e in tecnopolimero. I prodotti di questo tipo sono piuttosto leggeri e resistenti. La capacità di carico di questi treppiedi è di 1,5 kg. La fascia di prezzo di questi treppiedi Manfrotto è media, va dai 40 ai 60 euro.

Manfrotto possiede anche dei treppiedi di qualità molto professionali che si collocano in una fascia di prezzo molto alta. Ci riferiamo ai modelli resistenti con portata massima di 9 kg, adatti per le attrezzature più ingombranti.

Classe 1993, laureata in Lingue e in Giornalismo e nata a Roma. Da sempre sono un’appassionata di scrittura in ogni sua forma: dalla cronaca all’attualità fino alla tecnologia. Sono una grande appassionata di fotografia e amo scoprire nuovi accessori per scattare fotografie straordinarie. Approfondire le tematiche è il mio unico credo, prima di tutto c’è sempre la Scoperta.

Back to top
menu
accessoriperfotocamere.it