Mirini grandangolari: migliori prodotti di Aprile 2021, prezzi, recensioni

Se sei alla ricerca di mirini grandangolari per la tua fotocamera, sei nel posto giusto. In questa guida ti illustreremo tutti i migliori prodotti che potrai acquistare nei negozi fisici o negli store online. I mirini, insieme ai treppiedi e agli obiettivi, sono tra gli accessori fotografici più cercati dagli appassionati di fotografia e dai veri professionisti. E allora scopriamo di cosa stiamo parlando e soprattutto capiamo insieme a cosa servono i mirini grandangolari.

Mirini: cosa sono

Il mirino della fotocamera è una componente del corpo macchina con il quale potremo regolare l’inquadratura della nostra fotografia. Si tratta di un rettangolino a specchio sul quale avviciniamo l’occhio per catturare la scena che abbiamo davanti. All’interno del mirino potremo osservare l’immagine che andremo ad inquadrare, ma non solo. Infatti poggiando l’occhio su di esso, potremo intravedere anche tutte le impostazioni e gli strumenti che stiamo utilizzando, come la messa a fuoco, l’esposizione e l’ISO impostato.

Ogni fotocamera ha diversi tipi di mirino in base alla sua tipologia. I mirini delle fotocamere più antiche erano quelli ottici, oggi invece hanno preso il sopravvento i mirini digitali. I mirini ottici si dividono in mirini galileani, mirini a pozzetto, e mirini a pentaprisma. I modelli moderni di fotocamera offrono delle opzioni maggiori da poter consultare nel mirino.

Nel mirino galileano c’è il telemetro, uno strumento ottico in grado di misurare la distanza dal soggetto all’operatore. Nel modello a pozzetto e in quello a pentaprisma invece, troveremo il vetro smerigliato, lo stigmometro per agevolare la messa a fuoco, la corona microprismi e l’esposimetro. Ma scopriamo nel dettaglio quali sono i vari modelli di mirini.

Vari modelli di mirini

I mirini grandangolari sono solo uno tra i tanti modelli che troverete in commercio. Ma prima di analizzare questo singolo prodotto, sarà opportuno conoscere i vari tipi esistenti in circolazione.

I mirini ottici lavorano con le lenti interne per consentire al fotografo di seguire la scena che si vuole fotografare. Oggi questi modelli sono diventati sempre più accurati e riescono ad offrire maggiori opzioni da poter visualizzare direttamente sulle lenti. I mirini digitali che oggi hanno preso il sopravvento, rappresentano una buona alternativa a quelli ottici, ma ancora non sono riusciti a sostituirli completamente.

Come abbiamo già anticipato, i mirini ottici si dividono in mirini galileiani, mirini a pozzetto e a pentaprisma.

I mirini ottici galileiani rappresentano il sistema più semplice per vedere la scena attraverso la lente. Dispone di un sistema a due lenti, coprendo un determinato campo di visuale. Si tratta di un modello piuttosto economico che presenta alcuni difetti nel posizionamento rispetto all’asse dell’obiettivo, ma comunque ormai non viene più scelto dai professionisti.

Il mirino reflex a pozzetto invece è dotato di un sistema a specchi che serve proprio a risolvere il problema del posizionamento degli assi che aveva il modello galileiano. Tra l’obiettivo ed il sensore c’è uno specchio inclinato a 45° che riflette la scena verso l’alto e incontra poi uno schermo per la messa a fuoco. Si tratta di un sistema molto accurato ma ci sono sempre dei problemi di posizione. Il fatto che l’immagine viene vista dall’alto comporta anche che la destra e la sinistra siano invertite

Il mirino a pentaprisma è un sistema molto diffuso nelle reflex. Parte dallo stesso funzionamento del modello a pozzetto ma dispone di un altro sistema di specchi che consente di vedere l’immagine in posizione dritta. Si tratta di un vero e proprio gioco di specchi che consente di non vede più la foto dall’alto.

Mirini moderni

Le fotocamere digitali invece utilizzano un tipo di mirino diverso, costituito da un display LCD o OLED su cui potremo vedere in tempo reale l’immagine che vogliamo scattare.

In tutte le fotocamere moderne potremo impostare l’opzione Live View per vedere l’inquadratura direttamente dal display. In commercio potremo trovare anche dei mirini ibridi che sono un mix tra i modelli ottici e quelli digitali

Mirini grandangolari

I mirini grandangolari sono delle componenti aggiuntive della fotocamera. Si tratta di parti molto costose che vengono spesso acquistate dai veri professionisti che vogliono godere di un’esperienza fotografica di qualità.

I modelli grandangolari consentono di inquadrare esattamente il soggetto che abbiamo davanti, garantisce anche un’elevata risoluzione della foto con colori molto nitidi. Molti modelli di mirini grandangolari, sul retro dispongono di una ghiera per compensare il problema della parallasse presente nei modelli ottici, ovvero la posizione scorretta tra l’obiettivo e il mirino.

Potremo adattare al meglio la cornice dell’inquadratura alla distanza della messa a fuoco. L’elevata risoluzione è assicurata da una lente asferica e una acromatica. Poi potremo disporre di una livella a bolla per posizionare in modo orizzontale la fotocamera anche quando le condizioni di luce non sono tra le migliori.

Il mirino grandangolare dunque ti aiuterà a prevedere meglio il tuo scatto e ad avere un campo visivo molto più grande. In accoppiata con i mirini grandangolari, potrai acquistare anche gli obiettivi grandangolari che ti consentono lunghezza focale di 21 mm e un fuoco di 3.4.

Un angolo da 90° potrebbe rappresentare un’area inquadrata molto grande difficile da gestire. Se abbiamo una macchina fotografica non digitale, sarà complicato riuscire a dominare un’ottica di questo tipo. I mirini da 21 mm potranno essere perciò l’ideale per vivere un’esperienza notevole di fotografia.

Migliori prodotti di mirini grandangolari

In commercio troverai molti ottimi mirini grandangolari da utilizzare con la tua fotocamera. Nei prossimi paragrafi ti illustreremo tutti i migliori articoli che troverai negli store online o nei negozi fisici.

Un ottimo mirino grandangolare da applicare alla tua fotocamera, è quello del marchio Sigma. Si tratta di un piccolo prodotto che si regge anche sulla mano ed è di soli 4 cm di altezza. Si tratta di un ottimo mirino ottico di alta qualità che si colloca in una fascia di prezzo alta. L’alloggiamento del mirino è in metallo e potrai arrivare ad una copertura del campo visivo tra il 90 ed il 95%.

Anche il brand Elerose dispone di ottimi mirini grandangolari che, estesi, arrivano anche a 65 mm. Si tratta di un mirino ottico di qualità da utilizzare con varie fotocamere. Anche questo modello si colloca in una fascia di prezzo alta e può essere usato per la fotografia e anche per le riprese.

Classe 1993, laureata in Lingue e in Giornalismo e nata a Roma. Da sempre sono un’appassionata di scrittura in ogni sua forma: dalla cronaca all’attualità fino alla tecnologia. Sono una grande appassionata di fotografia e amo scoprire nuovi accessori per scattare fotografie straordinarie. Approfondire le tematiche è il mio unico credo, prima di tutto c’è sempre la Scoperta.

Back to top
menu
accessoriperfotocamere.it